ARTISTI  E  PROGRAMMI
 

Concerto precedente

Concerto successivo

   VENERDÌ 14 FEBBRAIO  -  Teatro Trifiletti, ore 20.30   
 
MARTA MARI (soprano)
FRANCESCO TUPPO (tenore)
SIMONE PAGANI (pianoforte)

Marta Mari MARTA MARI - Nata a Brescia nel 1992, ha conseguito la Laurea Magistrale in Canto Lirico con il massimo dei voti al Conservatorio “L. Marenzio” della sua città, sotto la guida della Prof.ssa Cristina Pastorello.
Si è perfezionata con i maestri Françoise Ogéas, Kristján Jóhannsson, Vittorio Terranova, Giuseppe Sabbatini, Rajna Kabaivanska, Daniela Dessì e Barbara Frittoli.
Nel 2004 ha vinto l’audizione per entrare nel cast dell’Ensemble Opera Studio (EOS) presso il Teatro Carlo Felice di Genova, dove si è esibita nelle opere Suor Angelica e Madame Butterfly di Puccini e Le Nozze di Figaro di Mozart.
Negli anni successivi ha vinto numerosi concorsi per cantanti lirici ed in particolare: premio della Critica “G. Puccini” e premio come miglior artista votata dal pubblico al Concorso Lirico Internazionale Trofeo la Fenice; primo premio assoluto e premio “Salvatore Licitra” al Concorso Lirico Internazionale La Città Sonora; premio Zandonai, premio Mietta Sighele e borsa di studio (per partecipare al Musica Riva Festival) al Concorso Internazionale per Giovani Cantanti Lirici “Riccardo Zandonai”; primo premio assoluto al 17° Concorso Lirico Internazionale “Spiros Argiris”; primo premio e premio del pubblico al 10° Concorso Lirico Internazionale “Magda Olivero”; primo premio assoluto al Concorso Internazionale “Giusy Devinu”.
Nel 2015 ha vinto l’audizione per essere ammessa all’Opera Studio del Teatro Municipale di Piacenza, dove ha partecipato alla produzione de L’amico Fritz di Mascagni (nel ruolo di Caterina), opera replicata anche al Teatro Alighieri di Ravenna e al Teatro Comunale Pavarotti di Modena.
Inoltre ha interpretato da protagonista le seguenti opere: Requiem di Fauré al Teatro Filarmonico di Verona, Turandot di Puccini (ruolo di Liù) al Teatro Petruzzelli di Bari, Il Barbiere di Siviglia di Rossini (ruolo Berta) al Teatro Comunale di Sassari, Suor Angelica di Puccini (ruolo di Suor Angelica) al Teatro Lirico di Cagliari, Requiem di Verdi nell’anfiteatro di Segesta, Semiramide di Rossini (ruolo Azema) al Teatro La Fenice di Venezia, La Bohème di Puccini (ruolo di Mimì) al Teatro San Carlo di Napoli, Il Trovatore di Verdi (ruolo di Leonora) al Teatro Zandonai di Rovereto, Aida di Verdi (ruolo di Aida) al Teatro Coccia di Novara.
Si è esibita in altre prestigiose sedi, come l’École polytechnique di Parigi, la Sala da Concerto del Radisson Royal Hotel di Mosca (in rappresentanza dell’Arena di Verona), il Teatro Grande di Brescia (alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella), la Basilica della Santa Casa di Loreto (eseguendo in prima assoluta l’Ave Maria di Antonio Giacometti dedicata a Daniela Dessì, a fianco al tenore Fabio Armiliato), al Teatro del Vittoriale di Gardone (per il Festival D’Annunzio), ecc.
Di recente è uscito il suo primo CD live in collaborazione con il Festival “Armonie della sera” e “Urania Records”.

 

Francesco Tuppo FRANCESCO TUPPO - Nato a Napoli, comincia a studiare canto all’età di 18 anni con il M° Luigi Giordano Orsini ed immediatamente inizia una brillante carriera concertistica. Dopo un solo anno di studio viene infatti scritturato come solista nel coro polifonico “Nova Vita” di Pozzuoli dove rimane per i tre anni successivi. Da lì in poi collabora con alcune tra le più importanti istituzioni concertistiche, sia in veste di solista che di corista (Accademia Enrico Caruso di Napoli, Teatro San Carlo di Napoli, Teatro Tasso di Sorrento).
Nel 2005 esegue a Napoli, sempre come solista, il “Requiem” di Mozart, con il coro e l’orchestra dell’Accademia Enrico Caruso.
Dal 2006 al 2010 realizza a Sorrento, come cantante solista, lo spettacolo folcloristico “Tarantella Show” dedicato alla Canzone classica napoletana.
Nel 2012 con la “Compagnia Lirica di Milano” debutta nelle vesti di “Nemorino” nell’Opera Elisir d’Amore di Donizetti (rappresentata ad Alessandria, Como ed in altre città lombarde).
Dal 2011 al 2013 con la Compagnia Italiana di Operetta intraprende una tournée che tocca tutti i più prestigioni teatri italiani di Prosa e Lirica interpretando diversi ruoli da protagonista in: La Vedova Allegra, La Principessa della Czarda, Cin-Ci-Là, La Duchessa del Bal Tabarin, Scugnizza, ecc.
Nel 2014 entra a far parte della compagnia operettistica del Teatro Massimo di Palermo nelle vesti di Camille de Rossillon nell’operetta La Vedova Allegra di Franz Lehár.
Dal 2014 collabora con l’Associazione As.Li.Co. di Como come corista nelle produzioni di Don Giovanni e Les contes d’Hoffmann. Con la medesima Associazione ha preso parte ad una tournée italiana come protagonista dell’opera Milo e Maya e il giro del mondo di Matteo Franceschini, scritta in occasione di Expo 2015 ed eseguita in prima mondiale al Teatro Sociale di Como.

 

Simone Pagani SIMONE PAGANI - Dopo aver frequentato il Civico Istituto Musicale “G. Donizetti“, ha conseguito brillantemente il diploma in pianoforte sotto la guida di Fernanda Scarpellini e Marco Giovanetti. Si è poi perfezionato ai Corsi Internazionali con i Maestri Bruno Mezzena all’Accademia Musicale Pescarese, dove ha ottenuto il Diploma di Merito al Corso per Pianoforte e Orchestra, quindi a Conegliano Veneto e a Boario Terme; con Mario Delli Ponti e Piero Rattalino a Chioggia; con il M° Fausto Zadra a l’Ecole International de Piano a Losanna.
Vincitore di diversi concorsi pianistici nazionali ed internazionali, ha partecipato ad importanti Rassegne e Festivals Musicali in Italia, Argentina, Francia, Spagna, Austria, Belgio in veste di solista, con l’Orchestra e in formazioni cameristiche dal Duo all’Ensemble di Fiati “Bearcream”, “Euterpe” e di Archi “I Musici di Vivaldi”.
È stato assistente ai Corsi di perfezionamento per Pianoforte e Orchestra tenuti dai Maestri A. De Raco, F. Zadra ed A. Delle Vigne ed è stato membro di giuria in Concorsi Pianistici.
Ha suonato con la Mediterranean Symphony Orchestra, la Kammermusik di Napoli, l’Orchestra Giovanile Fiamminga, del Festival Mozart, della Radio Televisione Rumena, la Sinfonica Municipal di Gral San Martin (Argentina), l’Orchestra da Camera e la Stabile “G. Donizetti” di Bergamo, la Sinfonietta Italiana, la Filarmonica “Paul Costantinescu” di Bucarest e la Sinfonica “Il Suono e Il Tempo”, dirette tutte da bacchette di comprovata esperienza.

 

PROGRAMMA

 

"Parlami d'amore..."
Celebri arie e canzoni d’amore nel giorno di S. Valentino

 
  G. DONIZETTI: Una furtiva lagrima
da (Elisir d’amore)
 
 
  G. PUCCINI: Quando men vò
da (La Bohème)
 
 
  G. VERDI: La donna è mobile
da (Rigoletto)
 
 
  G. PUCCINI: Vissi d’arte
da (Tosca)
 
 
  F. LEHÁR: Tu che m’hai preso il cuor
da (Il Paese del sorriso)
 
 
  F.P. TOSTI - S. DI GIACOMO: Marechiare  
 
  F.P. TOSTI - G. D’ANNUNZIO: ’A vucchella  
 
  G.M. FERILLI - A. MAGGIO: Un amore così grande  
 
  S. GASTALDON: Musica proibita  
 
  G. VERDI: Brindisi
da (La Traviata)
 
 
  F. LEHÁR: Tace il labbro
da (La vedova allegra)
 

 

 
In collaborazione con

Compagnia Teatrale "Milazzo 2010"