ARTISTI  E  PROGRAMMI
 

Concerto precedente

Concerto successivo

   VENERDÌ 3 MAGGIO  -  Teatro Trifiletti, ore 20.30   
 
THE PALM COURT QUARTET
David Simonacci (violino)
Marco Palmigiani
(violino)
Lorenzo Rundo
(viola)
Giorgio Matteoli
(violoncello)

The Palm Court Quartet THE PALM COURT QUARTET - Quartetto d’archi dal repertorio cross-over, prende il suo nome dal luogo per eccellenza dove, ai primi del Novecento, classica, musica pop e jazz s’incontravano in un raffinato intrattenimento musicale, ovvero i cortili pieni di palme e vegetazione lussureggiante presenti tutt’oggi nei grandi Hotel di tutto il mondo. Tale è il suo repertorio, che spazia dalle celebri musiche classiche (originali e trascritte), alle Arie d’Opera, al Musical, fino alle vette della musica jazz e pop.
Agli esordi, nell’ottobre 2003 (quando la formazione del quartetto consisteva in flauto traverso e trio d’archi), il quartetto ha inaugurato un’importante stagione cameristica presso il prestigioso Teatro Olimpico di Vicenza (“Incontri sulla tastiera”), riscuotendo ottimi consensi dalla critica. Trasformatosi successivamente in quartetto d’archi, il gruppo si è poi esibito per diverse stagioni nazionali: “Concerti e colline”, Corona Ferrea di Monza, Festival Brianza Classica, Torino Classica, Festival internazionale di musica da camera in Val d’Aosta, Festival Ultrapadum, “Villa Oliva” a Cassano Magnago, Terre d’Arezzo Music Festival... ed internazionali (Spagna, Montecarlo, San Marino), riscuotendo ovunque entusiastica accoglienza da parte di pubblico e degli Enti organizzatori.
Nel 2017 ha pubblicato per la Idyllium il suo primo Cd, dal titolo “Greatest International Pop Hits for string Quartet”.

 

DAVID SIMONACCI - Si è diplomato in violino e composizione al Conservatorio di “S. Cecilia” in Roma ed in pianoforte al Conservatorio “A. Casella” dell’Aquila. Si è perfezionato con W. Marchner, D. Lang, P. Dusapin, L. Andriessen ed il Trio di Trieste (come violinista dell’Helios Trio). Come solista e camerista (violinista o pianista), presenta al suo attivo numerosi concerti presso importanti associazioni concertistiche, quali l’Accademia Filarmonica di Bologna, l’Accademia Musicale Napoletana, la Stagione dell’Auditorium del Massimo a Roma, il Festival Internazionale di Varsavia, il Festival di Rovigno (Croazia), il Festival dell’Accademia di Francia presso Villa Medici, il Festival de Musique da chambre de Divonne, il Festival di musica da camera di Atterse Klassik di Salisburgo, il Summer Festival of Chamber music di Paxton House ecc. Ha collaborato con numerose orchestre (fra cui l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di S. Cecilia) ed è stato membro dell’ensemble di musica antica Concerto Italiano, con il quale ha effettuato tournée in tutto il mondo ed inciso per OPUS 111. Per Brilliant Classics ha inciso l’integrale della musica per violino e pianoforte di J. Cage, ottenendo eccellenti recensioni in Italia ed all’estero sulle riviste specializzate (Amadeus, Le Monde de la Musique, ecc). Insegna presso i corsi pre-accademici del Conservatorio di S. Cecilia di Roma.

 

MARCO PALMIGIANI - Consegue il diploma di violino, con il massimo dei voti e la lode, al Conservatorio di Musica “L. Refice” di Frosinone. Successivamente si diploma in viola all’Istituto Superiore di studi musicali “G. Braga” di Teramo, ottenendo il massimo dei voti. Si è perfezionato presso il Conservatorio Reale di Anversa (Belgio) ed ha lavorato come violinista presso i teatri tedeschi delle cittä di Münster (Städtische Bühnen Münster) e Dresda (Landesbühnen Sachsen). A gennaio 2013 è ammesso al Biennio per la Formazione dei Docenti, conseguendo il diploma in Didattica della Musica Strumentale presso il Conservatorio di Frosinone. Attualmente alterna l’attività artistica con la docenza presso le scuole Medie a indirizzo musicale.

 

LORENZO RUNDO - Si è diplomato e successivamente laureato in viola, sempre con il massimo dei voti e la lode, al Conservatorio di Musica “S. Cecilia” di Roma, sotto la guida di Massimo Paris; inoltre ha conseguito all’Accademia di S. Cecilia i diplomi di Musica d’Insieme (sotto la guida di Rocco Filippini) e di Viola. Ha ricevuto il premio “Intendente” assegnato ai migliori diplomati del 2001. Suona con diverse orchestre (tra cui I Solisti Veneti, la Nuova Scarlatti, Roma Sinfonietta, Opera InCanto, Orchestra Italiana del Cinema, I Filarmonici di Roma con Uto Ughi) in qualità di prima viola e di solista, con le quali si è esibito nei maggiori teatri italiani ed internazionali (Atene, Tokyo, Osaka, Roma, Milano, Auxerre, Santander, New York, Seoul, Vienna, Mosca, Città del Messico, Monterrey, Guadalajara, Belfast, Belgrado, Londra, Varsavia) e in diverse formazioni cameristiche con predilezione per il quartetto. Si è esibito sotto la direzione di Ennio Morricone.

 

GIORGIO MATTEOLI - È diplomato in violoncello, flauto dolce e musica da camera presso il Conservatorio di S. Cecilia nonché laureato in lettere ad indirizzo storico musicale presso l’Università di Roma. Oltre ad aver seguito studi di composizione, contrappunto e direzione d’orchestra (nei Conservatori di Milano e Como), si è specializzato nell’esecuzione del repertorio antico, sia col flauto che col violoncello, collaborando con rinomati ensemble ed istituzioni concertistiche e tenendo recital e concerti in Italia e all’estero (Croazia, Francia, Montecarlo, Spagna, Albania, Ungheria). È docente di ruolo di flauto dolce e musica d’insieme per strumenti antichi presso il Conservatorio dell’Aquila. Ha una vasta discografia, con registrazioni in veste di flautista, direttore, violoncello solista ed accompagnatore di basso continuo.

 

PROGRAMMA

 

"Dal grammofono al cinema"
Il meglio del pop americano ed altri evergreen

 
  J. WILLIAMS: Tema da “Schlindler’s List”  
 
  N. ROTA: Parla più piano
(da Il Padrino)
 
 
  H. MANCINI: Moon River
(da Colazione da Tiffany)
 
 
  A. LLOYD WEBBER: Memory
(da Cats)

All I ask of You
(da Il fantasma dell’Opera)
 
 
  V. YOULMANS: Tea for two
(da No, no Nanette)
 
 
  G. GERSHWIN: Summertime

Sei Songs per quartetto d’archi
 
     

- The man I love
- Swanee
- Someone to watch over me
- ‘S wonderful
- Embreceable You
- I got rhythm

 
  C. PORTER: Anything goes

You are the top

Night and day
 
 
  J. LENNON: Yesterday  
 
  J. REVAUX - C. FRANÇOIS: My way!  

 

 
In collaborazione con

Compagnia Teatrale "Milazzo 2010"