ARTISTI  E  PROGRAMMI
 

Concerto precedente

Concerto successivo

   VENERDÌ 15 FEBBRAIO  -  Teatro Trifiletti, ore 20.30   
 
TRIO "LES CORDES SOUFFLANTES"
Elena Cecconi (flauto)
Lapo Vannucci
(chitarra)
Luca Torrigiani
(pianoforte)

Elena Cecconi ELENA CECCONI - Si è diplomata con il massimo dei voti con A. Pucello, ha seguito i corsi a Salisburgo con K.H. Zoeller e si è poi perfezionata con W. Schulz presso la Hochschule für Musik di Vienna.
Vincitrice di numerosi Concorsi, presso Orchestre Sinfoniche e Liriche e quello Internazionale dell’Orchestra Sinfonica dalla Galiçia (Spagna), è stata Primo Flauto dell’Orchestra Sinfonica Siciliana, della “Toscanini” di Parma e de “La Fenice” di Venezia.
Come solista ha suonato diretta da Maestri quali G. Ferro, H. Soudant, M. Boder U. Benedetti Michelangeli, con importanti Orchestre, esibendosi in Italia e all’estero (Germania, Austria, Francia, Norvegia, Albania, Grecia, Svizzera, Polonia, Romania, Turchia, Russia, Spagna, Portogallo, Giappone, Brasile, Argentina, Costarica, Thailandia, Cina, Stati Uniti).
Ha effettuato incisioni come solista per varie case discografiche internazionali.
È titolare della Cattedra di Flauto al Conservatorio N. Paganini di Genova ed ha tenuto Masterclasses in Turchia, Grecia, Germania (Hochschule für Musik “F. Liszt” a Weimar ed Osnabrück), Polonia (Accademia Musicale di Cracovia), Spagna (Conservatori di Alicante, La Coruña e Valencia), Portogallo (ESML di Lisbona) ed anche presso Università americane (Florida, Louisiana, Illinois, Georgia) e sudamericane (in Brasile, Argentina e Costarica).
Ha partecipato al Falaut Festival 2009. Nel 2007, 2008 e 2010 si è esibita al Florida Flute Convention ad Orlando e nel 2008 alla National Flute Convention a Kansas City. Inoltre ha rappresentato l’Italia con Masterclass e recitals in numerosi Festival e Flute Conventions nel mondo.
Il compositore della Florida H. Buss ha scritto brani dedicati ad Elena, tra cui “Venetian Memoirs” per flauto solo, eseguito in Prima Mondiale dalla stessa Elena alla Florida Flute Convention nel gennaio 2010.
Nel 2017 ha fatto parte della Giuria al Concorso Internazionale “Mozart” di Berlino.
Suona un flauto Haynes d’oro 14 K, appartenuto a Severino Gazzelloni.

 

Lapo Vannucci LAPO VANNUCCI - Inizia gli studi con Riccardo Bini per poi proseguirli al Conservatorio “Luigi Cherubini” di Firenze, dove si diploma con il massimo dei voti e la lode, sotto la guida di Alfonso Borghese. Con quest’ultimo frequenta il biennio di alto perfezionamento della Scuola di Musica di Fiesole e contemporaneamente segue masterclass di Arturo Tallini, Alvaro Company, Francesco Romano, Frédéric Zigante e Stefano Viola. Ha ottenuto il diploma accademico di II livello sempre col massimo dei voti e la lode e successivamente si è specializzato con Alberto Ponce e Tania Chagnot presso l’Ecole Normale de Musique de Paris “Alfred Cortot” dove ha ottenuto il Diplôme Supérieur d’exécution e il prestigioso Diplôme Supérieur de Concertiste.
Vince numerosi concorsi nazionali e internazionali sia da solista che in diverse formazioni da camera.
È docente presso il Conservatorio “Tito Schipa” di Lecce. Svolge un’intensa attività concertistica in Italia e all’estero (Brasile, Messico, Giappone, Germania, Spagna, Francia, Bulgaria, Romania, Malta).
Insieme al pianista Luca Torrigiani ha inciso per l’etichetta discografica Velut Luna il disco “Italian Music for Guitar and Piano”, contenente quattro prime registrazioni assolute.
Suona una chitarra costruita per lui dal liutaio giapponese Masaki Sakurai.

 

Luca Torrigiani LUCA TORRIGIANI - Si è diplomato a pieni voti in pianoforte, organo e composizione organistica al Conservatorio “L. Cherubini” di Firenze sotto la guida dei Maestri Fiuzzi e Mochi, laureandosi, nello stesso Conservatorio con il massimo dei voti e lode, al Biennio specialistico di II livello. Successivamente ha conseguito il biennio di II livello in didattica dello strumento presso il Conservatorio “G. Puccini” di La Spezia. Ha frequentato corsi internazionali di perfezionamento con Piernarciso Masi, diplomandosi in musica da camera presso l’Accademia pianistica internazionale “Incontri col maestro” di Imola ottenendo il diploma master (massimo punteggio); inoltre si è perfezionato con Hector Moreno, Frank Wibaut, Jörg Demus.
La sua carriera artistica ha inizio nel 1992 con una prestigiosa tournée in Giappone, che lo ha portato a suonare nelle più importanti sale concertistiche di Gifu, Nagoya e Tokyo, dove ha peraltro tenuto un concerto privato in onore della famiglia imperiale.
Da diversi anni si sta dedicando al repertorio cameristico, esibendosi in numerosi concerti all’interno di importanti stagioni musicali.
Ha fondato, con Davide Bandieri (1° clarinetto dell’orchestra da camera di Losanna) il duo Prevert, risultando vincitori di moltissimi primi premi in concorsi nazionali e internazionali. Ha dato vita al trio “Rospigliosi” che ha richiamato l’attenzione di numerosi compositori contemporanei che hanno dedicato, a questa formazione, loro composizioni. Sono stati invitati in importanti stagioni concertistiche in Italia e all’estero (Romania, Spagna, Giappone...).
Attivo anche nel campo didattico, attualmente è docente di pianoforte principale presso il Conservatorio “A. Buzzolla” di Adria. Grazie ai numerosi successi ottenuti dai suoi allievi, è vincitore del premio della didattica in numerosi concorsi pianistici. Inoltre spesso partecipa come giurato a prestigiosi concorsi pianistici nazionali e internazionali.

 

PROGRAMMA

 

"Dall’Opera alla Danza"

 
  G. ROSSINI: Ouverture dall’opera “L’Italiana in Algeri”  
 
  M. CARCASSI: Deuxieme Aire dal “Mosè” di Gioacchino Rossini  
     

- Adagio maestoso
- Allegretto moderato
- Allegro animato

 
  P.A. GENIN: Fantasia su “La Traviata” di Giuseppe Verdi  
 
  F. DE SANTIS: Fly Trio da “Madame Butterfly” di Giacomo Puccini  

*  *  *

  L. GIACHINO: Passi Felini  
 
  F. DE SANTIS: Tarantrio  
 
  T. PROCACCINI: Trio op. 249  
     

- Allegretto spiritoso

 
  A. PIAZZOLLA: Histoire du Tango: Bordel 1900  
 
  B. BARTÓK: Danze popolari rumene  
     

- Jocul cu bâtă (Danza col bastone)
- Brăul (Danza della fascia)
- Pe Loc (Danza sul posto)
- Buciumeana (Danza del corno)
- Poargă românească (Polka rumena)
- Mărunţel (Danza veloce)

 

 
In collaborazione con

Compagnia Teatrale "Milazzo 2010"